Progetto di rete delle scuole di Monza
Educazione all'ambiente ed allo sviluppo sostenibile
Censimento e miglioramento del verde scolastico

e-mail censimenti@smsconfalonieri.it
     


Le finalità del progetto

Progetto didattico-curricolare che coinvolge la quasi totalità delle scuole di Monza, svolto in collaborazione con l’Ente Locale ed esponenti del territorio, per dare forma e sostanza ai concetti di Educazione Ambientale. Il progetto si basa su contenuti che in massima vengono svolti nei vari ordini di scuola e si offre come strumento per mettere in pratica azioni legati alla didattica delle scienze e della matematica.

  • Conoscere la dotazione e la collocazione arborea dell' ambiente scolastico
  • Costituire un archivio informatico del verde scolastico e pubblicare i risultati
  • Valorizzare il verde scolastico e le valenze scientifiche dei relativi giardini
  • Verificare lo stato di salute delle essenze
  • Considerare eventuali modifiche e/o riprogettazione del verde scolastico
  • Costruire una rete di collaborazione di competenze tra le scuole di Monza
  • Costruire una rete di sinergie con le realtà territoriali che si occupano di ambiente

Capofila del Progetto : S.M.S. "Confalonieri" Monza
Realizzazione base di dati e sito web: : I.T.I.S. "P. Hensemberger" Monza
Con la partecipazione di: Comune di Monza, floricultura Chiaravalli Monza, Scuola agraria del Parco di Monza

Dati globali relativi al censimento dei giardini delle scuole di Monza:


Tutte le circoscrizioni (24 scuole)
N. 42 Famiglie botaniche
N. 84 Generi e 141 Specie
N. 816 totale di alberi presenti
N. 235 arbusti - Lung. totale siepi 2087.5 m.
Totale superficie verde 43326 mq.
Sup. verde per alunno 7.00 mq.
                         


Collocazione specie


L' albero di Paolo
...mi alzo di scatto, mi vesto rapidamente ed in pochi minuti
sono fuori dall'ospedale. Sento aria fresca sul mio viso che mi fa sentire leggero
e mi unisce con la Natura, sento il forte bisogno di abbracciare un albero.
Mi fermo davanti ad un alberello e lo abbraccio fortemente sento il fuoco scorrere nel mio profondo. Poi viene mia zia Rosalia che mi vede e dice:
Paolo! Non fare lo stupido, lascia subito quell'albero. Io le rispondo: zitta zia non capisci! In quell'abbraccio io avevo avvertito l'amore per il mondo.


Paolo Ospedale S.Gerardo di Monza - Rep. Ematologia